Non sono solo fanfaluche


Non sono solo fanfaluche

A cura di Deanna Compagnoni 

“NON SONO SOLO FANFALUCHE”: una vita, tante vite nella Modena del 1700, Giovanna Giacobazzi, Artestampa 2010.

Un romanzo dove si intrecciano le vicende di personaggi storici e anonimi modenesi in quell’ epoca travagliata del piccolo Ducato. 

Ludovico Antonio Muratori viene descritto dall’autrice nel suo ruolo di studioso, di curatore della biblioteca, e consigliere di corte del Duca Rinaldo, nonchè parroco della Pomposa. 

L’intreccio si svolge presso la villa di Punta S. Agnese, dove Muratori risiede, ha poderi, mezzadri e servitù, storie d’amori, passioni, dolori si sviluppano nella campagna, dove le tradizioni secolari mantengono le donne come resdore, con pochi diritti, pie e sottomesse… 

Le idee illuminate del nostro Muratori cercano di tradursi in opere buone, fra beneficenza e rinnovamento della vita sociale, da intellettuale di valore tenta di portare istruzione e cure per modificare le miserevoli condizioni della popolazione. 

Giovanna Giacobazzi dimostra grande amore per la sua Modena, attenta a dosare curiosità e interesse per il linguaggio del popolino, e critica delle abitudini della nobiltà dell’epoca.