Alba a Birkenau


Alba a Birkenau

A cura di Deanna Compagnoni 

ALBA A BIRKENAU testi di SIMONE JACOB VEIL raccolti dal fotografo David TIboul.

Giovane liceale viene arrestata come altri ebrei nell’aprile 1944 e internata in diversi lager con altri membri della famiglia. Tutti gli orrori dei campi di sterminio vengono descritti dolorosamente da Simone ricordando amici scomparsi o uccisi.

Rientrata a Parigi, dopo la liberazione, ricostruisce la sua vita faticosamente, studia e diventa avvocato, e sempre in difesa dei deboli, delle donne e dei diritti umani, darà una impronta originale alla politica francese… protagonista nelle lotte sociali amata dal popolo francese, sarà prima Ministro della Sanità poi alla Presidenza del Parlamento Europeo. 

Simone è una donna straordinaria da ricordare per l’ esempio che ha dato e gli insegnamenti che si possono trarre dalle sue riflessioni… 

Il testo è corredato da belle fotografie, e può essere utile per ragionare su come trasmettere nel futuro la memoria delle tragedie al fine di evitare nuovi simili orrori.